Il diario dell'estinzione di Maico Morellini - Watson edizioni

January 30, 2019

 

Passione: 7 “Piacevolmente lento”

Originalità:  9 “Speciale”

Creazione del mondo: 9 “Ricercata”

Caratterizzazione personaggi: 9 “Eccelsi”  

Trama e Intreccio: 8 “Non tutto spiegato” 

Incidenza del Fato: Medio-alta

Copertina: 9 “Perfetta”

Finale: 7 “Troppo anticipabile”

 

Intervista all’autore qui o scarica il pdf qui.

Stupid incipit (l'inizio del libro riscritto in chiave ironica):

 

C.C. è un pazzo ossessionato dalle teorie di Darwin sull’evoluzione, spetterà ad una coppia di improbabili investigatori cercare di fermare lui e il suo drammatico progetto evolutivo, un nuovo passo per l’umanità: inventare il calcio e aprire gli stadi.

 

Recensione:

 

Il diario dell’estinzione è un libro molto particolare, deliziosamente insolito. Siamo a Londra pressappoco ai tempi di Darwin e delle sue innovative teorie sull’evoluzione. Una Londra in cui si muovono poteri occulti molto forti e Scotland Yard se ne occupa solo in via non ufficiale tramite collaboratori improbabili. Una minaccia antica e un folle scienziato sono ingredienti saporiti di un piatto ricco e ben studiato. Un’indagine avvincente dai ritmi blandi (è un libro che va gustato pochi capitoli al giorno non letto in fretta) ma capace di colpirti per l’inquietudine che ti assale mentre leggi, meno una cosa è tangibile e più per me è minacciosa. Un libro vincente e molto ricercato sia come tematiche che come ambientazione (devo ammettere che mi ha spinto ad un paio di ricerche su Google). Una menzione speciale per le tecniche esoteriche descritte e utilizzate dai due potenti occultisti in contrapposizione.

 

“Anche le tue teorie sono poca cosa rispetto alla battaglia che dobbiamo essere pronti a combattere”

 

I personaggi sono ben realizzati una improbabile coppia di investigatori che a qualcuno potranno anche ricordare Holmes e Watson per il tipo di affiatamento ma che in realtà sono molto dissimili dalla famosa coppia. Ecco se devo essere sincero manca qualcosa sulla loro storia personale che li renderebbe più gustosi. Il cattivo del caso invece è folle fuori da ogni standard e questo è stupendo, imprevedibile. I personaggi secondari sono molto ben studiati e caratterizzati.

 

“La meditazione può avere risvolti spiacevoli se si perde il controllo”

 

La trama è piacevolmente complessa ricca sia di colpi di scena che di succulenti flashback che danno sostanza alla storia. Manca nel finale quell’accelerazione narrativa che mi sarei aspettato.

 

“non si combatte in strada se non si conoscono le regole della strada”

 

L’incidenza del fato è medio-alta diciamo che a volte si arriva a soluzioni di misteri che potrebbero non sembrare così lampanti.

 

“L'uomo non è al centro di tutto Caleb. Non lo è mai stato”

 

Il finale è gustoso ma prevedibile, mi aspettavo un colpo di genio finale che è mancato anche se la scelta intrapresa non è di certo di poco conto.

 

“siamo un esperimento sfuggito a un inconsapevole creatore”

 

La copertina è stupenda (poi chi ha il coraggio di mettere due chiappe in copertina è un idolo), perfetta per il libro.

 

“tra le nevi immortalo del nord, io e voi, Walcott, riscriveremo la storia”

 

Consigliato a chi cerca un libro diverso e ben studiato.

Please reload

Featured Review

Salto 2019

May 16, 2019

1/1
Please reload

Tag Cloud
Please reload

© 2016 Animadidrago.it. Proudly created with Wix.com

  • Facebook B&W
  • Twitter B&W
  • Google+ B&W
This site was designed with the
.com
website builder. Create your website today.
Start Now