STONELAND: I signori del vento e del fuoco.

La parola a voi lettori...
                                                    ... e senza censura.

 

"Sono venuto a prendere il secondo! Bellissimo il primo!"

Anonimo a Susegana

"Ciao come prima cosa volevo ringraziarti per avermi dato l'opportunità di leggere il tuo meraviglioso romanzo e volevo scusarmi per l'attesa estrema e ancor di più per il fatto che non posso recensirlo, perché è un problema degli epic fantasy. È molto bello ben scritto, intrigante avvincente, ma rischierei di fare spoiler ad ogni passo o peggio un riassunto per dare un senso."

S.P.

 

"Ottimo fantasy made in italy... Finalmente si leggono opere di italiani! Bella narrazione
avvincente. Passo subito al secondo libro della serie."

Amazon

 

 

"Ci tengo a dire innanzitutto che il libro mi è piaciuto molto, una lettura rapida e scorrevole, e soprattutto piacevole. Mi sono appassionato fin da subito all’ambientazione, molto interessante il legame unico e indissolubile delle pietre con un singolo essere umano e il modo per ottenerle. Un piccolo appunto riguarda nella parte iniziale il repentino cambio del modo di chiamare il Maestro Plenaar, infatti da quando il maestro viene presentato a Gerrit, per qualche capitolo si alterna “Darius” o “Plenaar” in maniera un po’ confusa, ad un certo punto ho avuto l’impressione fossero due personaggi differenti. Altra cosa, ho apprezzato il format dei capitoli, rapidi e concisi, anche se alcuni di essi forse lo erano anche troppo. Non dico di fare capitoli mediamente di 30 – 40 pagine come spesso si trovano tra gli autori più famosi, perché sennò poi paiono non finire mai, ma probabilmente qualcuno poteva essere espanso a 3 - 4 pagine, casomai anche unendone due molto corti vicini tra loro. Molto interessanti invece quelle “Sentenze” presenti sparse nel libro su eventi futuri che avrebbero coinvolto i protagonisti, sto parlando delle frasi del tipo “… Scoprì solo anni dopo che …”, una serie di flash forward ben inseriti, soprattutto l’ultimo,  Ad ogni modo, il mio giudizio sul libro è molto positivo! Spero di divertirmi allo stesso modo anche durate la lettura del secondo!"

G.

 

"Ho appena finito i tuoi libri di Stoneland.

A riguardo della storia, ho trovato delle incongruenze.  Mi è dispiaciuto che hai scritto un po' frettolosamente certe cose che sarebbe stato bello invece evidenziare. Ad esempio, non hai descritto come è fatta la prova delle pietre della luce. Hai solo scritto che Gerrit era depresso perché SPOILER. Sì.. ma.. quando l'ha fatta? Come si è svolta? L'intera storia si basa su queste pietre magiche e tu sorpassi la prova della luce come niente. Probabilmente avevi solo voglia di finire il libro, non lo so...

E poi io l'avrei impostata diversamente. Avrei dato maggiore raggio di poteri con le pietre a tutti e basato un qualsiasi combattimento (che fosse guerra o altro) con un principale utilizzo delle pietre, mentre spade e armi varie sarebbero state di secondaria importanza. Gerrit era un talento naturale e nessuno se lo cagava. Ma con che logica? Avrebbe dovuto essere conteso da ogni monarca come "arma di distruzione di massa" verso gli altri regnanti nemici. Invece... nulla... a marcire sull'isoletta inutile... vabbè...

Ogni regnante e ordine di monaci che custodiscono le pietre, dovrebbe in teoria cercare i maggiori talenti con le pietre, addestrarli a usare sempre meglio i propri poteri e spingerli a cercare di fare più prove possibile, sì da accumulare tra le proprie fila più eccelsi possibili e usarli come principale arma per difendersi e per annientare i nemici.

Invece... in un mondo in cui le persone potrebbero usare i poteri magici (che manco Harry Potter ci sarebbe riuscito) grazie alle pietre, loro che fanno? Combattono con spade e frecce.

Bah....

Allora che senso ha fare una storia con l'esistenza di pietre magiche?

Fai una storia epica in cui si danno botte tutti quanti, a questo punto.

La funzione delle pietre l'hai lasciata troppo nell'angolino. Sembra solo una "scusa" per dire che hai fatto un libro fantasy. Ma messa così è sviluppata male.

Passiamo ai commenti personali: la storia è avvincente, con un ritmo incalzante. Mi ha presa molto e mi ha emozionata (ma non per la storia delle pietre, che invece sarebbe dovuta essere la cosa principale su cui far girare anche i sentimenti). Mi dispiace solo per la frettolosità con cui l'hai scritta, rendendo semplicistiche cose che invece avrebbero meritato un maggiore sviluppo. 

E poi MAMMA MIA ci sei andato pesante con la crudeltà. Che angoscia mi è venuta!  

Un bacio."

S.

 

"Ciao Roberto

ho da poco finito di leggere il tuo libro Stoneland I signori del vento e del fuoco e ti volevo fare i miei complimenti: mi è veramente piaciuto. Storia molto interessante, personaggi curati e approfonditi, tempi e ritmo giusti. A quando il film?

Vorrei, se possibile avere il seguito, Il signore della morte, possibilmente con dedica. Ci siamo scambiati due parole a Vignola qualche settimana fa e mi sono pentito di non aver aprofittato di tale occasione per acquistarlo. Fammi sapere come posso pagarti oppure se ti posso venire a trovarti in uno dei tuoi prossimi stand nel fine settimana."

A.

 

"Questo libro vi terrà incollati ad ogni pagina, trascinandovi nelle avventure dei protagonisti. È un fantasy made in Italy."

S.F.

"Ciao Roberto, ieri ho comprato il tuo libro i signori del vento e del fuoco alla fiera del libro sono rimasta davvero sorpresa e incantata che l ho praticamente divorato in una giornata. Grazie ancora x avermi consigliato questo genere dj lettura che non avevo mai letto.. ora credo proprio che leggero anche il secondo.. Sono praticamente rimasta attaccata al libro x sapere come sarebbe andato a finire.. complimenti ancora "

E.R.

 

 

"Carissimo Roberto ho comprato da te il primo libro della saga di Stoneland, " I signori del vento e del fuoco" e tu mi hai fatto una dedica : " buona avventura ". Ho letto anche Il signore della morte.

Davvero una bella avventura. A mio parere sei sulla buona strada, spero di poter leggere presto altri tuoi scritti. Grazie per le piacevoli ore di lettura che mi hai dato."

O.

 

 

"Ciao! Comprai il tuo libro (stoneland, i signori del vento e del fuoco) al salone del libro di torino e tu mi chiedesti di farti sapere se mi fosse piaciuto... Che dire, l'ho divorato! La dedica che mi facesti era "buona avventura!" e cosi è stata! Per tutto il tempo è stato come essere presente nelle varie vicessitudini dei personaggi! Sei riuscito a creare un mondo facilmente immaginabile dove non c'era nulla di scontato! Sono stata piacevolmente sorpresa nel trovare su Amazon il secondo volume! Non vedo l'ora di poter continuare a leggere le tue parole! Bravo!"

S.F.

 

 

“Abbiamo comprato il tuo libro l’anno scorso e abbiamo visto che è uscito il secondo per cui siamo venuti per la dedica”.

Due ragazzi a Susegana 2017

 

"Sei te Saguatti?”   “Ho comprato il tuo libro l’hanno scorso, erano anni che non leggevo fantasy e tu mi hai fatto tornare la voglia.

Lettore a Susegana 2017

 

 

Molto bello il primo sono qui per comprare il secondo!

S. a bosco albergati

 

 

Ho davvero trovato fantastico i tuoi libri, nonostante il mio scetticismo iniziale verso i fantasy. Perciò grazie mille per avermi convinta a comprarlo

C.F.

 

P., lettore di fantasy, ha divorato Stoneland 1 ed è entusiasta. Vorrebbe quindi divorare il n. 2.

M.S.

Ho comprato il tuo libro l'ho letto e mi è piaciuto tantissimo.

S.S.

 

Sono contenta di aver comprato il tuo libro.

E.B.

 

Ho sempre fatto fatica a trovare libri che mio figlio leggesse volentieri. Il tuo l'ha spazzolato in quattro giorni e ne vuole ancora! Grazie mille continua così

A.B.

 

 

Intanto mi è piaciuto molto come in questo libro fantasy non ci sia la classica missione da affrontare bensì un susseguirsi di vicende che portano i protagonisti a crescere e imparare.
Queste vicende in più hanno diversi significati e risvolti, una rivoluzione per sostituire una monarchia tirannica con una repubblica, degli intrighi di potere di un conte, la scalata sociale permessa grazie ai poteri delle pietre legate agli elementi (unico elemento fantasy al momento, oltre a un mondo completamente inventato, della storia).
I capitoli molto corti ti incalzano nella lettura, i continui cambi di punto di vista ti fanno mantenere alta la concentrazione. Un libro di oltre 400 pagine che però scorre velocemente e senza intoppi nella lettura.
Per questo darei 4 stelle.
Però all'inizio c'è un eccessivo quantitativo di informazioni date al lettore, tramite lezioni o capitoli che svolgono solo l'uso di dare queste info.
Inoltre sa un poco di cose già viste per questo avrei dato 3 stelle.

Comunque mi sento di consigliarvelo se vi piace il fantasy, una buona prova di un autore italiano di cui siamo sicuri che è uscito un seguito e non si sa ancora quanti altri.
E, non preoccupatevi, questo libro si può benissimo leggere come autoconclusivo, le vicende narrate al suo interno sono concluse e lasciano solo spazi alla fine per il futuro.

L.M da Goodreads.

 

 

Da lettore l'ho apprezzato abbastanza, soprattutto per i capitoli corti che ti invogliano a continuarlo dicendo "ancora un capitolo"
A parte questo la storia è carina, alcuni temi sono presenti in molti altri ma con la presenza delle tue innovazioni ci stanno ed è piacevole da leggere.

L.M.

 

Molto bello Roberto

S.B.

 

 

A inizio settimana ho concluso un romanzo trovato per caso al Salone del libro di Torino 2016. L'anno scorso ho messo piede al Lingotto per la prima volta in assoluto e come se non bastasse, impaurita e spaesata, lo facevo anche da scrittrice esordiente. In quel posto magico ho conosciuto per caso un ragazzo, mio coetaneo, che con gioia, umiltà e grande entusiasmo mi parlava del suo libro. Un esordiente anche lui. Decidiamo di scambiarci i libri, fidandoci l'uno dell'altro e ...quasi un anno dopo viene fuori una piacevole scoperta.
L'autore è Roberto Saguatti, il libro "Stoneland, i signori del del vento e del fuoco" un fantasy. Il primo a leggere il libro è mio marito, entusiasta cultore del genere. Lo adora e senza anticiparmi nulla mi chiede cos'altro può leggere dello stesso autore, e la domanda la dice lunga su quanto lo abbia apprezzato, poichè in generale non è un grande lettore. Inizio a leggere anche io, scettica, non per l'autore in sè (che memore dei commenti di mio marito capisco che è valido) ma per il genere che non è proprio nelle mie corde. Inizio a leggere le prime pagine e non mi fermo più. Mi innamoro della genuinità dei personaggi, di indole buona e fresca. Viaggio con Gerrit e Sakile, con Val e i suoi amici. Una scrittura fresca, scorrevole, leggera. Non ci si annoia mai e non per colpi di scena mozzafiato o misteri da risolvere, è la scrittura stessa di Saguatti che impedisce al lettore di annoiarsi. Un buon ritmo narrativo, la brevità dei capitoli (che in un fantasy apprezzo particolarmente), la storia in sè, e la freschezza dello stile e del carattere stesso dei personaggi, accompagnano il lettore in una trama semplice ma ricca di vitalità. Non aspettatevi creature magiche (anche se Rombo lo trovo meglio di qualunque elfo o drago), eccezion fatta per il Piccolo Popolo, la straordinarietà di questo libro infatti è che chiunque di noi può vivere nel mondo delle pietre magiche, perchè è un fantasy in cui situazioni e personaggi non si discostano troppo dalla realta. Questo libro mi ha donato infatti un'altra apprezzatissima visione del fantasy, dove fantasia e realtà possono coesistere. Non ci sono oggetti magici da distruggere o scuole di magia da frequentare ma la libertà e la democrazia da donare ad un popolo oppresso. Niente di più vicino alla realtà. Ovviamente il tutto è raggiunto anche grazie alla magia delle pietre che divengono un pezzo di anima e della personalità di chi le conquista. Insomma mio marito mi trova d'accordo nel voler leggere il seguito di questa storia perchè leggere l'ultima pagina ha significato salutare dei personaggi che ormai erano diventati degli amici. Bravo Roberto Saguatti e complimenti anche per il tuo sito è davvero ben fatto.

L.A.

Molto bello il primo prendo volentieri il secondo.

Anonimo BUK 2017

 

 

A mio parere uno dei migliori fantasy che abbia mai letto.

A.B.

Premetto che non sono un appassionato del genere Fantasy ma mi sono comunque lanciato in questa lettura. Che dire, mi sono trovato catapultato in un mondo magi...co! Avventura, amore, azione, magia, assassini...tutto condito da un ritmo incalzante che alimenta la curiosità e ti rende faticoso chiudere il libro per ritornare alla quotidianità.
Da leggere!
Grande Roberto Saguatti.

C.S.

 

 

Appena terminato!! Sono così curiosa di sapere come potrebbe essere il seguito, che quasi quasi intanto me lo rileggo!! Complimenti!! Tanti e di cuore 👍🏻👍🏻 . Una delle caratteristiche che lo rende eccezionale per me, è il fatto che vedi veramente cosa succede mentre lo leggi!! È ti assicuro che non è per niente scontato

E.S.

 

Buongiorno Signor Saguatti,

Le scrivo per dirle del Suo libro.

L'ho comprato l'ultima sera della Festa di Bosco Albergati.

Lei mi ha gentilmente fermato, chiedendomi se leggevo fantasy...

E poi mi ha spiegato un po la trama del libro.
Non essendo molto brava a dire di no... ho detto di si, e ho comprato il suo libro, anche se non rispecchiava esattamente il genere che leggo di solito.

Risultato?

Mi è piaciuto. La storia è bella, i personaggi mi piacciono.
E' scritto con garbo e con ordine.

I capitoli brevi mi sono graditi ma forse sono un po' troppo brevi?! Qualche pagina in più secondo me potrebbe non guastare...

Mi piace parecchio anche il fatto che non ci siano delle creature fantastiche. Gli elfi non mi suscitano molto simpatia, nemmeno gli orchi e gli gnomi. Niente di personale, sia chiaro.

Apprezzo invece il  fatto che persone normali possano diventare "speciali" con l'aiuto di qualcosa, che, nel caso della sua storia, sono le pietre.

Mi piace come però non basti avere la pietra per diventare superman.
Ci vuole l'allenamento, la conoscenza, il sacrificio.
E' una interessante visione.

Anche a me piacerebbe molto avere dei superpoteri.
E li vorrei senza fare nemmeno tanti sacrifici ;-)

Il fatto è che, è bello sognare, fantasticare e perdersi per qualche ora in un mondo diverso da quello reale.
Il suo libro mi ha fatto sognare per un po', ed è quel che cerco nelle mie letture.

Non ho particolari consigli da darle.
Non sono un'esperta, solo una lettrice appassionata.

La cosa che mi auguro è di poter leggere presto un altro racconto legato alle pietre.

Chissà, magari il prossimo anno, l'ultimo giorno della festa di Bosco Albergati mi sentirò di nuovo rivolgere la domanda: <<legge libri fantasy?>>

M.

"Ciao Roberto! Ho comprato Stoneland a bosco albergati e ho avuto la fortuna di farmelo autografare! Ho iniziato a leggerlo da poco (sono circa a metà) e mi sta piacendo tantissimo. Mi piace particolarmente Hiparco come personaggio e il piccolo popolo è una trovata geniale. Bellissima anche la mappa, complimenti davvero!"

S.G.

Iniziamo. Il libro mi è piaciuto sin dalle prime righe. Me ne sono praticamente innamorata e mi dispiace per averlo finito, era troppo bello. Comunque ho trovato la lettura molto scorrevole e piacevole, tanto che mi è sembrato di essere dentro il libro. Il personaggio di Gerrit mi è piaciuto moltissimo, molto ben caratterizzato e fatto molto bene, praticamente da sposare...e poi il fuoco è il mio elemento preferito. Anche Val è stato fatto benissimo, anche se avrei preferito che Lynn andasse con Gerrit, ma vabbè. L'ho trovato davvero molto interessante e ho adorato i momenti romantici di lui e Lynn, erano davvero tenerissimi. Anche lei mi è piaciuta moltissimo come personaggio femminile, simpatica e carina e anche Evelyn l'ho adorata e mi è dispiaciuto che lei e Gerrit non si siano messi insieme, erano così una bella coppia. Comunque anche gli altri personaggi mi sono piaciuti, tutti fatti divinamente, così come i paesaggi e i nomi a parer mio divini. Tutto il complesso mi è piaciuto moltissimo e spero vivamente che faccia un seguito eccezionale come il primo. I miei più sinceri complimenti e buona fortuna!

A.B.

 

Mi è piaciuto! Ormai leggo quasi solo fantasy, quindi con me sfondi una porta aperta, ti faccio i miei complimenti. Ti tengo d'occhio spero di rivederti presto.

I.M.

 

La trama é tecnicamente giusta: un paio di ragazzi, geograficamente lontani fra loro, iniziano il loro percorso per diventare uomini, fra maestri di vario tipo e "prove" più o meno complesse. Alla fine, riuniti in una terra non loro, dovranno combattere una guerra che non gli appartiene, per colpa di un cattivo un po' Casaleggio e un po' Bossi, dimostrando così, soprattutto a sé stessi, di essere persone mature.
La trama, dicevo, si sviluppa su due corridoi principali. Essendo i protagonisti due, e lontani fra loro nello spazio ma non nel tempo, Saguatti opta per una narrazione quasi contemporanea: capitoli di poche pagine, che alternano le vicende di uno o dell'altro protagonista. La cosa rende la lettura leggera e poco impegnativa, ed é una scelta saggia poiché, soprattutto nella prima parte, il ritmo narrativo sarebbe altrimenti un po' fiacco. Quando invece i due protagonisti si uniscono, con tutto il loro corollario di comprimari e antagonisti, il ritmo sale fino a divenire frenetico. Le pagine volano.
Il mondo fantasy descritto da Saguatti é un pianeta piccolo, forse ne é solo una porzione. Non esistono razze come nani o elfi che tanto popolano i romanzi di genere, compreso il mio. Ma non sono i popoli esotici a rendere Stoneland un fantasy, bensì il potere magico. E il modo che ha Saguatti di intendere tale potere.
Nel mondo di Stoneland tutti possono provare a ottenere una pietra magica, il feticcio che permette ai personaggi del romanzo di maneggiare la magia, e la maggior parte delle persone ne ottiene almeno una nel corso della vita. Ergo, il potere magico non viene da un'istruzione superiore o dall'appartenenza a una famiglia agiata, ma dal nascere con il potere giusto dentro di sé.

M.L.

 

Ne ho letto una parte, e devo riconoscere che, per quanto mi riguarda, non
posso fare una recensione positiva. Non mi piace smontare i libri, o fare
recensioni negative, e cerco sempre di bilanciare fattori positivi e
negativi. Tuttavia, nel caso del suo lavoro, trovo molti problemi in
generale (chiaramente questa è una mia opinione personale, non un giudizio
assoluto).

Recensore.

 

Ho comprato il libro a Modena, finito subito veramente bello! Complimenti

Anonimo al salone del libro To.

 

Mio genero mi ha regalato il libro complimenti molto bello, l'ho divorato.

L.B.

 

Sono giunta alla Vostra casa editrice nella mia consueta caccia a tutto ciò che di Fantasy è stato pubblicato in Italia (non che sia il genere predominante della vostra Casa, anzi, ma "Stoneland" è un libro che mi è piaciuto molto)

R.P.

 

"Mi è molto piaciuto, il secondo non c'è ancora?"

Anonimo al Buk

 

"Bello, bravo Roberto!"

A.B.

 

"Una domenica sono andata al castello di San Salvatore a Susegana (Veneto) dove molte case editrici esponevano (e vendevano) i libri da loro pubblicati!!! E girovagando e curiosando tra tutti quei libri mi sono fermata presso le edizioni Echos; la mia attenzione era stata attirata dalla copertina di STONELAND! Mi sembrava qualcosa che avesse a che fare con la preistoria, perodo che mi interessa molto! Ho preso il libro in mano e proprio il suo autore in persona si è offerto di parlarmene! Non ha nulla a che fare con la preistoria...delusione!! Però è un fantasy, genere da me molto amato nonostante la mia mezza età!!! Mi sono lasciata tentare e l'ho comprato con una bella dedica che dice "a Roberta Buona avventura"!!! Ed è stato proprio così!! L'ho letteralmente divorato!! MI E' PIACIUTO MOLTO!! La storia, molto bella, è scritta con grande abilità; tutto è perfettamente legato, non c'è nessuna forzatura, nessuna arrampicatura sugli specchi per far tornare i fatti!! COMPLIMENTI!!

Ora sto aspettando il seguito!!!

p.s. Nemmeno uno (ritenuto da molti un genio) come Dann Brown è riuscito a tenere una suspance e una trama cosi liscia e senza forzature come Saguatti!!"

R.D.P.

 

 

"Per prima cosa ti dico che l'ho letto in pochi giorni, non riuscivo a smettere. Mi aspettavo una cosa semplice e invece mi sono ritrovato in una trama piacevolmente complessa. Belli i personaggi completi di evoluzione. Forse manca una battaglia grossa come il genere richiede."

A.M.

 

"Sono arrivato alla fine, consideralo un complimento visto che proprio non mi piace il genere"

A.F.

 

"Il tuo libro è bellissimo. Complimenti"

N.G.

 

"Finalmente una settimana di relax in cui ho divorato le pagine del tuo libro. Grazie ai tuoi personaggi che mi hanno accompagnata... emozionandomi... con loro ho riso, ho avuto paura o mi sono commossa! E adesso aspetto il seguito!"
G.S.



"Roberto superpromosso! Voglio il seguito!"
S.L.


"Avvincente, movimentato, personaggi simpatici e ben scritti, grande fantasia! Copertina azzeccata"
S.L.D.


"Bello, incalzante, avvincente, curato, divertente e per nulla scontato. Un perfetto "compagno di treno" voglio il seguito!
A.D.


"Mi è piaciuto molto, invoglia ad arrivare alla fine!"
L.R.


"Ho regalato il tuo libro ad una mia amica e volevo dirti che ti fa i complimenti, ben scritto. L'ha divorato in tre gironi!"
C.C.


"Ho finito di leggere Stoneland, complimenti! Bello e molto scorrevole da leggere!"
S.G.

 

"Inizierei dal unico aspetto “negativo”: è troppo breve. Se fosse stato più lungo lo avrei gradito di più (adoro i libroni giganti!!!) personaggi mi sono piaciuti molto, li ho trovati simpatici tutti (sappi che il protagonista l’ho sempre immaginato con il volto che io gli ho disegnato :P). La storia l’ho trovata fantastica: originale e non banale. In ogni singola pagina si respirava l’aria di fantasy! In più la morale su come il cambiamento di uno stato può essere innescato solo dal popolo è un plus che ci voleva e che ha fatto si che non fosse il solito fantasy.

Un seguito è d’obbligo! Devo sapere cosa combinano i protagonisti e la questione in sospeso del matrimonio della figlia di Darius"

G.A.

 

EHi! Ti scrivo la mia recensione, non perchè la mia opinione sia in qualche modo qualificata, ma perchè vorrei farti i complimenti!!!

Dunque, io non sono un amante di fantasy books ma con il Fantasy ho a che fare da quando sono piccolo e devo dire che la storia mi è piaciuta molto, molto ben congegnata e piena di personaggi, non banale ma neanche assurda. La scrittura è molto fluida e piacevole quindi valutazione molto positiva!!! Adesso pero' qualche cosa negativa, se no non serve a niente; come ha detto anche l'altra ragazza è quasi troppo corto, la storia è cosi' lunga e bella che sarebbe potuto essere anche il doppio delle pagine senza diventare noioso (anche perchè porti avanti due storie contemporaneamente per quasi tutto il libro). Una cosa che a me non è mai piaciuta sono le descrizioni dei luoghi, pero' secondo me per il prossimo libro potresti soffermarti di più sulle descrizioni dei luoghi del tuo universo, si vede che hai in mente un sacco di cose e non mi dispiacerebbe leggere più descrizioni e sensazioni che descrivano i luoghi che presenti. Ultimo appunto: io sono un fan delle figure malvagie nei libri, perchè possono essere approfondite e con un sacco di sfaccettature; nel libro la vera figura negativa è il re (oltre ai vari assasini e al fratello di Val, che vedremo nel prossimo romanzo?!:)) e non è molto presente nel libro, quindi, solo un parere personale, un po' più di malvagità non fa male ( ma questo è probabilmente un mio limite, mi piacciono i libri violenti). Ovviamente le critiche sono solo il mio parere personale, ma in conclusione devo dire che se avessi letto il libro senza sapere che tu eri l'autore avrei detto che era di uno scrittore professionista!! Spero che tu in futuro dia seguito alle storie che hai iniziato perchè mi hanno veramente appassionato! Complimenti ancora!! Posso dire di conoscere uno scrittore!! Alla prossima lettura! P.S. grazie per non aver fatto morire il cane, sono un bambino e non sopporto quando muoiono gli animali neanche nei libri.

F.Z.

Ciao Sanguy, ho letto il libro e devo veramente farti i complimenti. Trama molto bella, coinvolgente, per nulla scontata (e non è così facile nel genere fantasy). Scritto bene, Veramente bravo! Attendo il seguito con ansia. M.B.

Ho finito il tuo libro!

Mooolto bello!

Mi è piaciuto davvero tanto! E sto per pasarlo a mia sorella...

Però ti devo dire che c'è ancora qualche piccolo errore qua e là... Questo non influisce ma è sempre meglio essere precisi per i lettori più esigenti! Comunque proprio una bella avventura! Complimenti!

S.S.

© 2016 Animadidrago.it. Proudly created with Wix.com

  • Facebook B&W
  • Twitter B&W
  • Google+ B&W
This site was designed with the
.com
website builder. Create your website today.
Start Now