© 2016 Animadidrago.it. Proudly created with Wix.com

  • Facebook B&W
  • Twitter B&W
  • Google+ B&W

Il ritorno dei Berseker di Pietro Ferruzzi - IDEA

March 13, 2019

 

Passione: 8  “Buon ritmo”

Originalità:  7 “Manca sorpresa”

Creazione del mondo: 8 “Ben congegnato”

Caratterizzazione personaggi: 9 “La parte migliore”  

Trama e Intreccio: 8 “Ben intrecciato ma senza sorpresa”  

Incidenza del Fato: Alta

Copertina: 8,5 “Molto bella”

Finale: 9 “La parte migliore”

 

Stupidicipit

 

Una vecchia pubblicità recitava: (Z)Oppas li fa e nessuno li distrugge. Orde di Berserker si trovano costretti a bombardare gli alleati scagliando contro di loro lotti di lavatrici nella speranza di avere la meglio nella battaglia delle battaglie.

 

Recensione.

 

Tornare nel regno di Oppas è piacevole anche se devo ammettere che mi aspettavo una nuova avventura indipendente e, invece, mi sono ritrovato invischiato in un vero e proprio sequel del primo libro (il sigillo di Aetherea, vi consiglio di recuperane la lettura non si può iniziare da questo secondo libro (qui la recensione)). In questo secondo volume ho trovato un Ferruzzi piacevolmente migliorato come narrazione e con una qualità decisamente più elevata (penso che buona parte del merito vada anche a Idea il nuovo editore). Il ritmo è sempre buono. Pietro è bravo a creare misteri e temi interessanti con un piccolo difetto, che si avverte leggendo, è lui stesso a volere rivelare la soluzione senza tenere il lettore sulla graticola come, per me, sarebbe più entusiasmante. La vicenda è ben fondata anche se in un mondo dove gli Dei agiscono sulle vite dei protagonisti non potrò mai rispecchiarmi appieno anche in una storia ben congegnata come questa (gusti personali). La critica che posso muovere a Pietro è sicuramente (da buon padre) di avere troppa cura dei suoi eroi per cui li mette in situazioni pericolose ma poi li salva (quasi) sempre. Ottimo il fatto che non si cada nel banale o nel ripetitivo tutto si muove ed evolve in maniera piacevolmente complessa.

 

“Ecco, non credo di essere stato io ad esitare e a deviare l’affondo all’ultimo momento”

 

A livello di creazione del mondo in questo secondo volume il buon Pietro fa una cosa che, a me lettore, infastidisce: sposta gli avvenimenti fuori dalla mappa presente all’inizio del libro. Occorreva una seconda mappa con il regno dei nani e i luoghi al di là del mare.

 

“Sono maledetti e soltanto la morte li fermerà”

 

I personaggi sono la parte migliore del libro, il lavoro di caratterizzazione è eccellente e i Berserker meritano la lode. Ottimo anche il lavoro di crescita sui personaggi presenti anche nel primo libro.

 

“Una minaccia che potrebbe sancire la fine del mondo e necessita contromisure drastiche”

 

L’incidenza del fato è spudorata. Gli Dei quando invocati accorrono in aiuto forzando gli eventi (la parte della nave ne è l’esempio lampante) che loro stessi avevano predetto tramite misteriose profezie. Il tutto è ben strutturato, sia chiaro, la logica scelta rispettata in pieno ma questo toglie, a mio personalissimo parere, fascino alle scelte dei singoli personaggi.

 

“Ricordo tutto e ho deciso di riprendere in mano la mia vita”

 

La copertina è molto bella e rispecchia perfettamente la storia narrata.

 

“Anche le vostre minuscole teste a volte funzionano bene”

 

Il finale è pieno di ritmo, incalzante e pienamente godevole (se non che Ferruzzi è troppo buono con i suoi personaggi).

 

Consigliato agli amanti dei fantasy epici che non disprezzano l’intervento divino.

 

Please reload

Featured Review

Salto 2019

May 16, 2019

1/1
Please reload

Tag Cloud
Please reload

This site was designed with the
.com
website builder. Create your website today.
Start Now