© 2016 Animadidrago.it. Proudly created with Wix.com

  • Facebook B&W
  • Twitter B&W
  • Google+ B&W

Radici verso il cielo di Sabrina Capanna - Astro

November 16, 2017

 

Mi sorprende come una frase, poche semplici parole in fila possano cambiare completamente il modo con cui approcciarsi ad un libro, la dedica che Sabrina mi ha scritto mi ha spiazzato.

 

Benvenuto Roberto. Entra, accomodati, questa è la mia casa.

 

Quindi, semplicemente, ho buttato foglio e penna per gli appunti, ho scrollato la polvere dalle scarpe sullo zerbino e mi sono seduto tranquillo sul divano della sua casa del suo mondo spegnendo il cervello in modo da gustarmi ogni singola sensazione. Non troverete voti questa volta, ci sono libri che vanno smembrati ed analizzati altri che vanno semplicemente letti col cuore.

 

La chiacchierata con Sabrina parte da un punto molto forte: il Terremoto che ha colpito Amatrice. Da quel girono che, per gli abitanti della zona, ha segnato in modo indelebile la differenza fra il prima e il dopo.

 

E poi ancora per gironi quel rumore, quel suono, quel grido di dolore nelle orecchie. Mi mettevo in un posto silenzioso e lo sentivo migliaia di volte, come un vecchio nastro mandato avanti e indietro.

 

In seguito con la padrona di casa si toccano tanti argomenti quasi fosse un fiume in piena. Dall’abbandono delle istituzioni…

 

Mamma patria è morta ma siamo rimasti noi e siamo tutti fratelli.

 

Passando per la sua infanzia, progetti futuri, tenacia, gioie, delusioni, mentalità da cambiare… un vero fiume in piena di pensieri unito da un unico filo conduttore: l’amore per il padre e la terra in cui è nata.

 

«Sii la migliore versione di te stesso» io questo sto cercando di fare.

 

Come parlando con un amico si può essere d’accordo o meno sui punti di vista espressi nei vari capitoli, si può immaginare, tentare di capire persino provare empatia ma non comprendere a fondo se non si ha esperienza diretta di quanto avvenuto (e io ricordo ancora il terremoto in Emilia che per fortuna mi ha solo sfiorato da molto vicino).

 

E me ne sto qui ora, con le tue radici ben piantate per terra e le mie radici che volano verso il cielo. Io sono al centro ora, tra il cielo e la terra.

 

Questo non è un romanzo, non è una storia, non è un saggio, non è una favola ma vita reale forse è più simile ad un diario in cui si appuntano le proprie sensazioni ed emozioni più a scopo terapeutico che un volume rivolto a chi legge. Questo è un ostacolo che poteva essere abbattuto durante la stesura/revisione perché comunque un libro va adeguato a chi legge e non a chi scrive.

 

Ringrazio Sabrina, la saluto sulla porta dell’ultima pagina sapendo di andarmene con qualcosa in più.

 

 

Please reload

Featured Review

Salto 2019

May 16, 2019

1/1
Please reload

Tag Cloud
Please reload

This site was designed with the
.com
website builder. Create your website today.
Start Now